PIACENZA - OLBIA 1-0

Sabato 20 gennaio 2018 h. 14:30, Piacenza, Stadio Leonardo Garilli - 22' Giornata

E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione (vedi normativa vigente). Articolo Piacenza Calcio 1919, Foto Podrecca.

Ventiduesima giornata di campionato, il Piacenza ospita allo Stadio Garilli l’Olbia.

Il Piacenza inizia il 2018 con una vittoria preziosa e meritata, che la Società dedica al grande tifoso biancorosso Roberto “Bubi” Serena, scomparso in settimana.

Gli uomini di Franzini hanno avuto il grande merito di disputare una partita perfetta in fase difensiva, correndo un solo rischio nei novanta minuti contro una coppia d’attacco che, fino ad oggi, aveva realizzato 20 reti in 21 partite. Ci ha pensato poi Taugourdeau a spezzare gli equilibri con la specialità della casa: il calcio di punizione.

Franzini lancia dal primo minuto il centrocampista transalpino, al suo secondo debutto in biancorosso; il tecnico ospite Mereu risponde col tandem offensivo formato da Ragatzu (leader della classifica cannonieri, piazzamento condiviso con Tavano e Vantaggiato) e Ogunseye.

I padroni di casa partono forte e nel primo quarto d’ora si rendono pericolosi con Segre, Corazza e Romero. Al 21′ i sardi vanno a un passo dal gol con Ogunseye, il cui destro da due passi viene murato dalla retroguardia emiliana. Un primo tempo giocato a buoni ritmi si conclude a reti inviolate.

La ripresa si apre con un cambio nelle fila del Piacenza: fuori Bini e dentro l’ultimo arrivato Corradi; sostituzione che ha come conseguenza lo spostamento di Della Latta sulla linea dei difensori al fianco di Pergreffi.

Al 60′ Romero conquista un calcio di punizione dal limite dell’area olbiese, Taugourdeau si traveste da artista e disegna una traiettoria a rientrare sul primo palo assolutamente imprendibile per Aresti: 1-0 per i ragazzi di Franzini.
I bianchi subiscono il colpo e dodici minuti più tardi Romero sfiora il raddoppio con una girata potente ma imprecisa.
All’88’ ancora Romero raccoglie un traversone di Masciangelo da sinistra e lascia partire un diagonale che si perde sul fondo per una questione di centimetri. 

Dopo 3′ di recupero, il direttore di gara sancisce il ritorno al successo del Piacenza dopo un digiuno durato quattro partite. I biancorossi torneranno in campo mercoledì prossimo alle 14:30 al Garilli per il recupero contro il Siena.

TABELLINO

Piacenza – Olbia 1-0 (0-0)

Piacenza: Fumagalli, Di Cecco, Pergreffi, Bini (46’ Corradi), Masciangelo, Della Latta, Taugourdeau, Segre, Corazza (78’ Franchi), Romero, Scaccabarozzi.
A disposione: Lanzano, Basile, Mora, Pederzoli, Ferri, Masullo, Castellana, Zecca. All. Franzini.

Olbia: Aresti, Pinna, Iotti, Leverbe, Cotali, Muroni, Feola, Pennington (88’ Arras), Piredda (74’ Senesi), Ragatzu, Ogunseye (84’ Murgia).
A disposizione: Idrissi Janati, Manca, Dametto, Pisano, Da Cunha. All. Mereu.

Arbitro: Sig. Paterna di Teramo (assistenti Sig. Della Croce di Rimini, Poentini di Pesaro)
Marcatori: 60′ Taugourdeau
Ammoniti:
Di Cecco, Muroni, Senesi
Spettatori: 1506

Share This