TRIESTINA - PIACENZA 2-2

Lunedì 13 settembre 2021 h. 21:00, Trieste, Stadio Nereo Rocco, 3' giornata di campionato

E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione (vedi normativa vigente). Articolo e foto Piacenza Calcio 1919.

Il Piacenza sfida allo Stadio “Nereo Rocco” i padroni di casa della Triestina, gara valida per la terza giornata del girone A di Serie C. Mister Scazzola sceglie Dubickas, reduce dalla convocazione con la Lituania con cui ha affrontato anche la Nazionale Italiana, come riferimento offensivo.

Buona partenza del Piacenza che al quarto minuto è subito pericoloso con Codromaz: il difensore svetta di testa su un calcio d’angolo ma la conclusione sorvola la traversa. Nei primi quindici minuti sono gli uomini di Scazzola a tenere le redini del gioco senza riuscire a creare occasioni pericolose fino al 22’ quando Dubickas ha sul destro la chance per sbloccare il risultato ma sul suo tiro è reattivo Offredi che respinge la conclusione. E’ però la squadra di Bucchi a passare in vantaggio dopo ventotto minuti di gioco. Punizione dall’esterno destro della difesa piacentina, sul cross tagliato di Angiulli il più lesto è Rapisarda che in scivolata sul secondo palo segna la rete dell’uno a zero. Immediata la reazione del Piacenza che al 32’ trova la rete del pareggio con Dubickas: il numero nove colpisce di testa il cross di Giordano e batte il portiere di casa. Due minuti più tardi è nuovamente il Piace ad andare vicino al goal ancora grazie ad un colpo di testa: questa volta è capitan Marchi che trova il tempo perfetto su un calcio d’angolo, ma la palla termina di poco sopra la traversa. Non ci sono ulteriori occasioni prima del quarantacinquesimo minuto: la prima frazione termina così sul risultato di uno a uno.

L’inizio della seconda frazione segue la falsariga del primo tempo con un Piacenza ordinato che non concede spazi alla Triestina. Al 52’ mister Scazzola effettua la prima sostituzione: Rabbi prende il posto di Giordano. La prima chance del secondo tempo arriva dopo sessanta minuti ed è per la squadra di Bucchi: Volta colpisce di testa sulla punizione di Galazzi, palla di poco a lato. Sale la pressione offensiva della Triestina che ha guadagnato campo e preso in mano il pallino del gioco anche grazie alle forze fresche inserite da Bucchi, ma il Piacenza si difende in modo ordinato. Al 70’ secondo cambio tra le fila del Piacenza: dentro Lamesta e fuori Corbari. Dopo cinque minuti c’è il terzo avvicendamento in campo con Burgio che prende il posto dell’autore del goal Dubickas. Punizione dai 25 metri per la Triestina all’83’: la conclusione di Lopez è centrale e bloccata da Stucchi. Due minuti più tardi l’estremo difensore del Piacenza si supera sul colpo di testa di Gomez. Sale la pressione offensiva della Triestina ma a colpire è il Piacenza a due minuti dal novantesimo: contropiede micidiale condotto da Lamesta che serve Rabbi in area, l’attaccante rientra sul mancino, calcia a giro e firma il vantaggio. Cinque i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. La Triestina trova il goal del pareggio all’ultimo respiro ancora con Rapisarda che riceve un cross dalla sinistra e supera Stucchi con un diagonale.

La gara termina quindi sul 2-2, prossimo impegno per i biancorossi domenica 19 allo Stadio Garilli con la Pro Patria

Ufficio Stampa Piacenza Calcio 1919

TABELLINO

Triestina – Piacenza 2-2 (1-1)

Triestina: Offredi; Capela (64’ Negro), Volta, Lopez; Rapisarda, Giorico, Angiulli (55’ Galazzi), Iotti (55’Giorno); Procaccio (70’ Litteri), Di Massimo (55’ Trotta); Gomez. All. Bucchi
Piacenza: Stucchi; Armini, Codromaz Marchi; Parisi, Suljic, Bobb, Giordano (52’ Rabbi); Corbari (70’ Lamesta), Gonzi; Dubickas (74’ Burgio). All. Scazzola

Marcatori: 27′ Rapisarda, 32′ Dubickas, 89′ Rabbi, 95′ Rapisarda 
Arbitro
: Sig. Claudio Panetella. Assistenti: Sig. Giacomo Pompei Poentini e Sig. Riccardo Pintaudi. IV Assistente: Sig. Carlo Rinaldi.

Ammonizioni: 15’ Rapisarda; 38’ Giordano; 39’ Bobb; 79’ Parisi; 83’ Codromaz

Share This