LIVORNO - PIACENZA 2-2

Mercoledì 7 dicembre 2016 h. 14:30, Livorno, Stadio Armando Picchi - 17' Giornata Lega Pro Girone A

E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione (vedi normativa vigente). Foto DelPapa, articolo Piacenza Calcio 1919.

Diciassettesima giornata di campionato, per il Piacenza di mister Franzini appuntamento in trasferta a Livorno nel turno infrasettimanale.

Calcio d’inizio ed è il Piacenza, oggi in campo in terza maglia blu, a creare la prima occasione al 5’ con un bel traversone di Matteassi per Debeljuh che viene anticipato da Borghetto, la palla arriva ad Hraiech che prova il tiro dal limite ma la sfera termina alto. Il Livorno costruisce gioco con Luci e Venitucci che lanciano gli attaccanti amaranto ma la difesa biancorossa fa sempre buona guardia. Al 30’ grande discesa sulla fascia di Matteassi che mette in mezzo, sul pallone arriva Cazzamalli che di tacco colpisce al volo, sfera di poco fuori. Al 33’ ci prova dalla distanza Venitucci ma senza inquadrare la porta. È sempre Matteassi a scardinare la difesa dei toscani sulla fascia destra, al 37’ il capitano effettua un cross basso sul primo palo con Mazzoni che anticipa Franchi. Al 39’ Taugourdeau lancia in profondità Franchi che anticipa tutti e mette dentro il pallone del vantaggio biancorosso. Allo scadere di primo tempo Marchi va al tiro diagonale, Pelizzoli è attento e para prima del fischio di fine primo tempo.

Nella ripresa al 46’ Sciacca lancia Taugourdeau che appena dentro l’area va al tiro respinto da Gasbarro nei pressi della linea di porta, passa solo un minuto e Abbate verticalizza per Franchi che in area attende l’uscita del portiere e lo supera con un tocco sotto: doppietta per lui. Il Livorno si riversa in avanti e riapre la partita al 54’ con Maritato che devia in rete il cross di Luci. Al 62’ Matteassi supera il suo marcatore e tocca indietro per Taugourdeau, il centrocampista prova il rasoterra mancino, Mazzoni si distende sulla propria destra e si rifugia in corner. I biancorossi sfruttano le ripartenze attaccando sulle fasce, il Livorno va per vie centrali e al 65’ Agostinone respinge la conclusione a botta sicura di Maritato. Al 71’ Cellini effettua una gran girata al volo e trova il goal del pareggio. I toscani avanzano il proprio baricentro di gioco ma il Piacenza si difende con ordine, all’81’ sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite Lambrughi va al tiro, respinge Razzitti e libera l’area, quindi è Cellini che all’82’ ci prova ma spara fuori. L’arbitro concede cinque minuti di recupero ma il risultato rimane fermo sul 2-2.

TABELLINO

Livorno – Piacenza 2-2 (0-1)

Livorno: Mazzoni, Gonnelli (50’ Toninelli), Borghese, Gasbarro, Jelenic, Marchi, Luci, Lambrughi, Venitucci (64’ Murilo), Maritato, Cellini.
A disposizione: Falcone, Romboli, Rossini, Lischi, Gemmi, Bergvold, Ferchichi, Dell’Agnello. All.: Foscarini

Piacenza: Pelizzoli (45’ Miori), Sciacca, Abbate, Silva, Agostinone, Cazzamalli, Taugourdeau, Hraiech, Matteassi, Debeljuh (60’ Razzitti), Franchi (75’ Barba).
A disposizione: Kastrati, Di Cecco, Castellana, La Vigna, Segre, Cesana. All.: Franzini

Arbitro: Sig. Zufferli di Udine (assistenti Sigg. Margheritino e Fantino di Savona)
Marcatori: 39′ Franchi, 47′ Franchi, 54′ Maritato, 71′ Cellini
Spettatori: 3848

Share This